Colpo da tre punti per il Catanzaro che batte al Ceravolo nel lunch match il Catania con il più classico dei risultati (2-0) e si aggiudica lo scontro diretto per il quarto posto. Le aquile, hanno avuto la meglio sui rossoazzuri nella parte finale di gara grazie alle reti di Di Massimo al 75’, il quale sfrutta l’invenzione di Martinelli per trafiggere Martinez e di Baldassin che chiude i conti al minuto 85. In entrambe le occasioni la difesa etnea è apparsa distratta, commettendo due gravi errori. Nel primo tempo è Baldassin a rendersi pericoloso in contropiede, un minuto dopo risponde Di Piazza che, di testa, sfiora il palo della porta difesa da Di Gennaro. Nei secondi quarantacinque minuti dopo appena 120’’ Maldonado va vicino al vantaggio con una punizione di poco a lato. Per i padroni di casa ci prova Curiale con tiro centrale dalla distanza che finisce nelle braccia dell’estremo portiere ospite. I padroni di casa hanno dapprima resistito agli attacchi per uscire gradualmente alla distanza, colpendo il Catania in debito d’ossigeno nell’ultimo quarto d’ora. Un successo roboante non solo per il peso specifico sul momento attuale del torneo ( ed in attesa di recuperare mercoledì la gara contro la Juve Stabia ) ma, soprattutto, per come il Catanzaro si presentava al cospetto della squadra siciliana. In piena emergenza, con soli quattordici giocatori di movimento e senza elementi di ruolo sulle fasce, i giallorossi di Calabro sono rimasti lucidi ed hanno profuso in campo tantissima generosità e determinazione. Dunque, prova di forza contro la formazione di Baldini che trova sulla propria strada disco rosso dopo le ultime quattro vittorie consecutive. Con i tre punti odierni il Catanzaro sale al terzo posto con 61 punti scavalcando il Bari bloccato al S.Nicola dal Palermo.

Sezione: Catanzaro / Data: Dom 18 aprile 2021 alle 17:13
Autore: Antonio Spina
Vedi letture
Print