In esclusiva ai nostri microfoni, Andrea Agostinelli, allenatore e commentatore di Rai Sport, il quale ha analizzato il momento delle tre formazioni calabresi.

Salve mister, in Serie B siamo entrati nel rush finale. Secondo lei la Reggina può centrare un posto nei play off?

“Sicuramente la Reggina non è più da considerarsi tra quelle formazioni coinvolte nella lotta per non retrocedere. Gli amaranto dopo le difficoltà avute nel girone d’andata,oggi  possono affrontare questo finale di campionato con grande serenità, puntando in silenzio all’ottavo posto”.

Il Cosenza, l’altra calabrese della cadetteria, dopo il pesante ko contro la Cremonese può ancora sperare nella salvezza ?

“La sconfitta rimediata ieri con la Cremonese, poteva essere gestita meglio dal Cosenza, considerato che in questo momento anche un punto può essere decisivo per il raggiungimento dell’obiettivo. Detto questo, credo che il Cosenza ha tutte le possibilità per centrare la salvezza, l’importante è mantenere almeno la zona play out, considerato che sono tutte a distanza di pochi punti”.

Salendo di categoria, quanto rammarico per il Crotone per non essersi giocato al meglio le proprie chance salvezza?

“Per il Crotone la salvezza resta un obiettivo difficile da raggiungere, quando perdi partite come è accaduto ai pitagorici sono segni che ti dicono che devi retrocedere. La difesa è importante per centrare gli obiettivi, purtroppo per il Crotone è stato un problema dall’inizio della stagione. Mi piace molto Messias, bene anche Simy. Cosmi sta facendo un buon lavoro, non resta altro per il Crotone che giocarsi ogni gara fino alla fine come sta facendo, poi se dovesse salvarsi sarebbe un miracolo straordinario”.

Sezione: Primo piano / Data: Mar 06 aprile 2021 alle 18:11
Autore: Rocco Calandruccio
Vedi letture
Print