Una gara della svolta, definita così, quella tra Frosinone e Reggina. La partenza è tutta di marca amaranto. Infatti, gli ospiti entrano con il giusto atteggiamento, carattere e tanta qualità. In particolare modo sulle fasce Situm e soprattutto Di Chiara (vicino al gol in due circostanze in cui Bardi si oppone alla perfezione). I padroni di casa sono in netta difficoltà e non riescono ad emergere. Reggina bella compatta, attenta e sprinta con qualità grazie a Menez e Folorunsho. Proprio loro sbloccano il match: il primo fornisce l'assist e l'altro concretizza. Un Frosinone molle, in attacco assente e centrocampo opaco, poca reattività fa una fatica enorme a creare pericoli serve altro nel secondo tempo. Anche perché i calabresi sono perfetti. 

Nella ripresa, infatti, Nesta mette due forze fresche Tribuzzi e Kastanos al posto di Ariaudo e Parzyszek. Baroni, invece, costretto al cambio per infortunio: Nicolas per Plizzari. I ciociari alzano il ritmo e provano a fare la gara ma spazi non ce ne sono, serve la scintilla che per adesso manca. Arriva con i cambi, in evidenza Kastanos, vicinissimo all' 1-1 ma Plizzari si oppone da grande. Dentro anche Boloca. La spinta dei gialloblu è importante tanto da mettere alle corde la Reggina. Gli amaranto soffrono e indietreggiano, alla fine l'ingenuità di Lakicevic permette a Nesta di acciuffare il pari con Tabanelli (neo entrato). Il forcing finale dei ciociari non basta. Allo "Stirpe" la Reggina esce con un punto. 

Ecco i Top e Flop: 

TOP: 

FOLORUNSHO (REGGINA): il "tuttofare" della squadra. Decisivo in fase offensiva con la rete numero tre ma anche dietro mette sempre il segno. 

PLIZZARI (REGGINA): entra nella seconda parte e si cala subito nel match. Protagonista con tre splendidi interventi, insomma, una rivincita personale. 

BARDI (FROSINONE): nel primo tempo riesce a mettere due pezze per evitare il crollo ai suoi e mantiene la gara aperta. 

TABANELLI (FROSINONE): glaciale. Non passa molto tempo dal suo ingresso e prende in mano il pallone per il rigore. Lui con freddezza e classe sigla l'1-1 finale. 

FLOP: 

PARZYSZEK (FROSINONE): mai in partita, pomeriggio completamente da dimenticare.  

LAKICEVIC (REGGINA): ingenuo, il suo errore di lettura costa carissimo agli amaranto. 

Sezione: Primo piano / Data: Sab 23 gennaio 2021 alle 16:05
Autore: Francesco Quattrone / Twitter: @fquattrone12
Vedi letture
Print