Un Roberto Occhiuzzi fiducioso quello del dopo partita di Reggio Emilia; la salvezza è l'obiettivo dei lupi e con i tre punti di oggi il ritorno in Calabria avrebbe avuto un sapore diverso; le sue parole nel post match:

'Saranno otto battaglie, bisogna stare sul pezzo; siamo combattivi, battaglieri e facciamo gioco; guardiamo gara dopo gara'.

'Gliozzi sta bene - dichiara mister Occhiuzzi - è in ospedale e sta svolgendo una tac di controllo; in quel momento per me la gara poteva finire, sono momenti brutti. Ringrazio il direttore di gara che ha capito la situazione e mi ha fatto entrare in campo per sincerarmi delle condizioni del ragazzo'.

'Questo pareggio serve, è normale che era importante portare i tre punti ma bisogna crederci; lo scorso anno ero l'unico a crederci'.

'Nel primo tempo eravamo riusciti a gestire la palla ma nella ripresa ci sono state tante sbavature; tabelle di marcia non ne faccio, andiamo gara dopo gara guardando la classifica ma senza fare dei conti a lungo termine. Il gruppo è sul pezzo, oggi abbiamo incontrato una squadra che vive le nostre stesse pressioni, due piazze importanti e la palla scotta. I conti li facciamo alla fine'

'La tenuta mentale non mi preoccupa, l'approccio alle partite è positivo. Legittimo dovevo gestirlo per il cambio avendo due centrali ammoniti, l'ho dovuto tenere li per questo. Bryan lavora bene da quinto, è entrato freddo per l'infortunio di Crecco, ma nel secondo tempo si è ripreso'.

'Dovevamo chiudere la gara, avendo noi il pallino del gioco in mano; non ci siamo abbassati volutamente, non abbiamo gestito una seconda palla ed abbiamo subito il goal'.

Sezione: Cosenza / Data: Sab 20 marzo 2021 alle 18:38
Autore: Luigi Martino
Vedi letture
Print