Nella puntata di TuttinCampo, andata ieri in onda come ogni lunedì su Tele Mia, tra gli ospiti seppur in collegamento telefonico ha partecipato il tecnico del Rende, Tommaso Napoli, il quale ha analizzato la sconfitta della sua squadra a Biancavilla e fatto il punto sulla sua gestione da quando siede sulla panchina biancorossa. Vi riportiamo in seguito le dichiarazione di mister Napoli, come al solito mai banale.

Mister la sconfitta del Rende a Biancavilla seppur beffarda non intacca il buon momento della sua squadra. Cosa è cambiato dal suo arrivo in panchina ?

“ Ho preso una situazione non facile, ma abbiamo fatto quadrato e ci siamo rafforzati in maniera adeguato sul campo, puntando su giocatori funzionali alla nostra causa. Non era facile intervenire quando sei ultimo in classifica con soli due punti, spesso in molto rifiutano di venire. Noi prima di questa sconfitta a Biancavilla abbiamo fatto una striscia positiva di quattro risultati consecutivi, contro forti avversari giocando praticamente ogni tre giorni. Mi auguro, che anche le altre dirette concorrenti recuperino presto le proprie gare come abbiamo fatto noi nel giro di pochi giorni, affrontando trasferte impegnative. La sconfitta di domenica dispiace, ma ci deve servire da lezione perché bisogna stare in partita fino all’ultimo minuto. Noi non molliamo e chi mi conosce sa che sono così da quando ero giocatore, venderemo cara la pelle a tutti. Non mi sono scoraggiato quando eravamo ultimi con soli due punti, figuriamoci ora che ne abbiamo dodici con un intero girone di ritorno ancora tutto da giocare. In questo mercato ho notato che le dirette concorrenti si sono tutte rafforzate, questo significa che iniziano a temere il Rende “.

A proposito di mercato mister, quanto siete stati vicini al giovane estremo difensore Pedretti ?

“E’ un profilo che a me piace, ho provato a fare un sondaggio ma da quel che so è al Lanusei. Noi al momento abbiamo due under tra i pali, mi ne servirebbe un terzo in modo da creare la giusta competizione tra di loro “.

Sezione: Rende / Data: Mar 09 febbraio 2021 alle 15:14
Autore: Rocco Calandruccio
Vedi letture
Print