Roberto Occhiuzzi : 'Sapevamo che le prime dieci gare avremmo affrontato squadre costruite per il vertice – ha proseguito Occhiuzzi -. È un campionato difficile e tutte le gare sono impegnative. Deve essere per noi una partita equilibrata, nella quale andrà rimarcato ancor di più quanto visto nelle ultime uscite. Da allenatore cambia l’approccio a queste sfide perché non sei in campo, quel fuoco che hai dentro lo devi focalizzare su te stesso. Da calciatore ragionavo egoisticamente, volevo tirare fuori quello che avevo dentro e metterlo a disposizione della squadra. Da allenatore cambia perché devi gestire tu l’umore del gruppo, le tensioni, e dare molto equilibrio in queste partite. E spingere i giocatori ad andare oltre, lo devo fare in ogni partita, per noi è fondamentale”. 

Sezione: Primo piano / Data: Sab 28 novembre 2020 alle 16:07
Autore: Rocco Calandruccio
Vedi letture
Print