Un Roberto Occhiuzzi che recrimina sul risultato contro la capolista del campionato di cadetteria che punisce i lupi con l'ex Tutino e permette agli uomini di Castori di portarsi al primo posto in solitaria ; queste le dichiarazioni di Mister Occhiuzzi: “Sapevamo che ci toglievano profondità e quindi dovevamo cercare di aggirare sull’esterno, ci siamo riusciti in un paio di occasioni. L’avevamo preparata così perchè la Salernitana è una squadra granitica. C’è stato un po’ di nervosismo di troppo da parte nostra, siamo stati precipitosi. Non abbiamo sfruttato le situazioni a noi favorevoli, in determinati momenti il nostro palleggio doveva essere più veloce. Le occasioni le abbiamo avute, vedi Bahlouli e Petre."

"La squadra crea - prosegue mister Occhiuzzi - arriverà il momento in cui inizieremo a metterla dentro. Non faccio esperimenti, prendo le decisioni in base alle prestazioni dei miei giocatori durante la settimana. Loro spezzavano molto il gioco e non ci davano la possibilità di avere continuità di manovra. Nonostante questo c’è da recriminare, pareggiando non avremmo rubato nulla. Dispiace ancora una volta per i pochi minuti di recupero concessi. Non ho mai nulla da ridire sugli arbitri ma questa decisione mi ha lasciato un po’ perplesso. Peraltro è la seconda volta che capita in pochi giorni. I lati negativi? Non mi è piaciuta la frenesia con cui abbiamo gestito alcuni momenti - conclude il tecnico rossoblù - il passo indietro è stato a livello mentale, ho intenzione di lavorarci parecchio in settimana, in un campionato combattuto come quello di Serie B è un aspetto fondamentale”.

Sezione: Cosenza / Data: Lun 30 novembre 2020 alle 00:04
Autore: Luigi Martino
Vedi letture
Print