Il Crotone perde a Firenze e lo fa giocando un primo tempo che non rispecchia quanto visto dai pitagorici nei momenti migliori; la foga e la voglia di verticalizzare in favore delle punte, ma soprattutto l'atteggiamento, poi cambiato nell ripresa quando gli squali hanno provato a riagguantare il risultato .

Le parole di Stroppa dopo il match: 
 

'Sotto l'aspetto del coraggio e della personalità sicuramente siamo andati meglio nel secondo tempo, ma bisogna fare qualcosa di più. Non era una partita semplice e lo sapevamo, potevamo provare ad approfittare delle difficoltà della Fiorentina ma siamo stati troppo leggeri in occasione dei loro gol. Non dovevamo concedere a Castrovilli di scivolare centralmente in quel modo. Mi tengo la reazione, la capacità di aver voluto riagguantare il risultato: bisogna crederci. Anche quando arriviamo davanti facciamo fatica a gestire la palla, bisogna tenerne conto. Abbiamo una coperta corta, questo ruolo tra centrocampo e attacco può ricoprirlo Benali che ci è mancato a lungo per infortunio. Oggi a centrocampo avevamo poco passo e ci è mancata anche qualità negli ultimi metri. Bisogna attaccare con più uomini, sempre mantenendo l'equilibrio'.

Oggi in casa Crotone si festeggia il compleanno del tecnico Giovanni Stroppa che spegne 53 candeline; terzo compleanno per l'ex calciatore, tra le altre del Milan. 

Sezione: Crotone / Data: Dom 24 gennaio 2021 alle 14:09
Autore: Luigi Martino
Vedi letture
Print