In esclusiva ai nostri microfoni, Gianluca Atzori, il quale da doppio ex ha analizzato la gara di domani al Granillo che vedrà di fronte Reggina e Empoli.

Salve mister, da doppio ex qual è stato che partita sarà quella di domani tra Reggina e Empoli ?

“Sarà una partita difficile per entrambe e aperta ad ogni risultato, la Reggina si è tirata fuori dalla zona calda mentre l’Empoli attraverso il gioco collettivo sta meritando di essere in vetta alla classifica. A parte questo, al Granillo non è facile venire a giocare per nessuno “.

L’Empoli pur avendo collezionato tanti pareggi nelle ultime giornate, non evidenzia segni di cedimento ma dà l’idea di essere una squadra forte in grado di difendere il suo primato. E’ d’accordo ?

“Assolutamente si, io conosco molto bene la società, sanno lavorare molto bene. La squadra è ben allenata, fa vedere un buon calcio e sono certo che sarà così fino alla fine”.

Secondo lei, la Reggina continuando così può davvero pensare a centrare un posto nella griglia play off ?

“Al momento è stato importante staccarsi dalla zona calda della classifica, quindi l’obiettivo dovrà essere la salvezza, anche perché il campionato di Serie B è micidiale, non ti perdona nulla. Chiaro che se il trend dovesse rimanere  questo perché no, ma in primis conterà salvarsi “.

Mister Baroni cosa ha portato di nuovo a parte il miglioramento dei risultati ?

“Inizierei col dire che Toscano per quello che ha fatto lo scorso anno avrebbe meritato più fiducia, ma come si sa il destino di noi allenatori è legato esclusivamente ai risultati. Baroni sta facendo molto bene, i risultati lo confermano nettamente,ma sono certo che anche Mimmo nelle stesse condizioni attuali avrebbe fatto cose ottime “.

Sezione: Primo piano / Data: Lun 01 marzo 2021 alle 17:03
Autore: Rocco Calandruccio
Vedi letture
Print