Del Rosso: "La nostra mentalità non è cambiata. Giochiamo una partita alla volta e con questa idea siamo arrivati a giocarci qualcosa di importante. Oggi il nostro obiettivo è la partita con la Cremonese, finita quella si penserà all'Ascoli. La salvezza sembrava una cosa quasi impossibile, adesso si punta ad altro e l'unico metodo per affrontare il tutto al meglio, è pensare alla singola gara. Quello che fanno gli altri non ci interessa, faremo i conti alla fine. La sosta? avremmo preferito giocare visti i risultati. La percezione che abbiamo come staff è quella di una squadra cresciuta con il tempo sotto tutti i punti di vista, guardando le sedute di allenamento con il mister li osserviamo e siamo veramente soddisfatti. A volte sono talmente esuberanti che dobbiamo fermarli e questo arriva solo se tutti lavorano verso la stessa direzione, compreso staff dirigenziale, medico, la società tutta. Niente arriva per caso"..

Sezione: Reggina / Data: Sab 24 aprile 2021 alle 13:13
Autore: Rocco Calandruccio
Vedi letture
Print