La Vibonese del presidente Caffo, dopo aver centrato un’altra importante salvezza, è pronta a pianificare la prossima stagione. Il primo tassello da inserire è quello riguardante l’allenatore, figura sulla quale si dovrà allestire una rosa funzionale e competitiva per affrontare il prossimo campionato che si prospetta piuttosto impegnativo. Per il dopo Roselli, il club rossoblu è alla ricerca di un tecnico giovane che prediliga un calcio propositivo. La politica societaria della Vibonese, resta sempre quella di puntare sui giovani e la valorizzazione di tanti giocatori, mantenendo allo stesso tempo il bilancio in salute. Chi siederà sulla panchina della Vibonese, dovrà sposare in maniera sinergica le idee della società che continueranno ad essere le stesse che gli stanno consentendo fino ad oggi di consolidarsi  brillantemente nel calcio professionistico. I prossimi giorni potranno essere quelli  decisivi per capire su quale tecnico ricadrà la scelta della società rossoblu. Un nome su tutti è quello di Aniello Parisi, il quale in questi anni ha maturato esperienze importanti nei settori giovanili di società professionistiche,  partendo da Rende, per poi arrivare a Crotone e Roma. Parisi rappresenta l’identikit adatto per la panchina della Vibonese, ma si sondano anche altri profili funzionali al progetto di una realtà positiva che ha come obiettivo quello di crescere sempre più.

Sezione: Vibonese / Data: Lun 21 giugno 2021 alle 11:23
Autore: Rocco Calandruccio
Vedi letture
Print