In esclusiva ai nostri microfoni, Ugo Napolitano, ex difensore Cosenza e Reggina, il quale analizza il momento dei rossoblu e degli amaranto, chiamati a dare continuità per centrare l’obiettivi e non sbagliare in questa finestra di mercato.

Ciao Ugo, come reputi il campionato disputato finora da parte di Reggina e Cosenza ?

“Sono certo che Reggina e Cosenza riusciranno a salvarsi, chiaro che forse dagli amaranto ci aspettavamo qualcosa in più, mentre i rossoblu si sapeva dall’inizio che avrebbero fatto questo tipo di campionato “.

Secondo te, le due formazioni possono trarre benefici da questo calciomercato ?

“A prescindere in quali ruoli debbano entrambe rafforzarsi, è importante che non si sbagli a scegliere . Per centrare gli obiettivi, bisogna puntare su gente pronta e motivata, vogliosa di indossare la maglia “.

Reggina e Cosenza, questo pomeriggio sono impegnate contro due difficili avversari come Frosinone e Pordenone. Che tipo di gare dovremmo aspettarci ?

“ Partiamo dal fatto che è sempre più dura giocare senza pubblico, soprattutto quando devi inseguire l’obiettivo. Sono due gare  difficili sia per Reggina che per Cosenza, sarà importante  per lo meno non perdere “.

Questa giornata chiuderà il girone d’andata del campionato di Serie B, credi che le due calabresi potranno fare meglio nel girone di ritorno ?

“La Serie B è un campionato equilibrato, ma se sei continuo nei risultati puoi pensare in grande come anche basta poco per trovarti nei pericoli se non fai punti. L’importante è fare punti, gestire inoltre bene i momenti difficili. Per questo ti dico che per fare meglio, Reggina e Cosenza devono avere continuità e carattere per centrare i rispettivi obiettivi “.

In linea generale che idea ti sei fatto di questa Serie B ?

“Sicuramente è un campionato molto più equilibrato rispetto allo scorso anno, su tutti i fronti. In lotta promozione, occhio al Monza che è una società forte in tutto. In generale sarà un campionato aperto fino alla fine, si deciderà tutto nei minuti finali ".

Sezione: Primo piano / Data: Sab 23 gennaio 2021 alle 12:30
Autore: Rocco Calandruccio
Vedi letture
Print