Una sfida dal sapore di alta classifica allo "Zini" di Cremona. Due situazioni simili con il cambio di allenatore in corsa le due squadre hanno ritrovato continuità dei risultati e identità. I padroni di casa fanno subito l'occasione grossa con un pressing deciso che mette in serie difficoltà la squadra calabrese. Gli amaranto un po' sottotono non riescono ad esprimersi mentre la Cremonese ha dimostrato più cattiveria nella prima frazione. Il gol di Valzania, il quarto stagionale, ne è la dimostrazione: destro al volo magico, nulla da fare per Nicolas. Nella ripresa, Baroni con i cambi cerca ti ingranare la giusta marcia. Su un corner è Denis, però, pericolosissimo. Carnesecchi si supera e chiude la porta. La Cremonese è alle corde, ancora Reggina. Questa volta il palo, colpito da Del Prato, salva il portiere grigiorosso. Il gol è nell'aria. Denis inventa e Rivas infila il pallone dell'1-1. La Reggina trascinata dal vento in poppa, il Tanque mette i brividi a Carnesecchi bravo a rispondere presente. Poi nel finale la Cremonese non ci sta e reagisce. Gustafson rimane con l'esultanza smorzata perché Nicolas fa il paratone. Allo "Zini" finisce in parità. La Reggina a meno uno dalla griglia playoff, la Cremonese blinda la zona tranquilla. 

Ecco i Top e Flop: 

TOP: 

VALZANIA (CREMONESE): tanta qualità e colpi da giocatore di categoria superiore. Il gol sintetizza il tutto. Gran colpo al volo. FANTASIA 

GUSTAFSSON (CREMONESE): entra in corsa partita in modo perfetto. L'unica occasione dei sui nella ripresa prende il suo nome. Gran colpo a botta sicura e ci vuole solo un miracolo per evitare il vantaggio. 

DENIS (REGGINA): voglia, passione e uomo di squadra. Si trasforma da trequartista e serve a memoria il pallone a Rivas. GIGANTESCO 

NICOLAS (REGGINA): si prende la scena nel finale: gran riflesso su Gustafsson, intervento da vero numero uno. 

RIVAS (REGGINA): segna un altro gol pesantissimo. Gli amaranto se sono in corsa playoff il gran merito va a lui. Letale e preciso. 

FLOP: 

EDERA (REGGINA): non riesce ad entrare nel match, sempre in difficoltà e troppo prevedibile. Subisce la pressione dei padroni di casa. 

CARNESECCHI (CREMONESE): al gol del pareggio si fa sorprendere sul suo palo. 

Sezione: Primo piano / Data: Sab 01 maggio 2021 alle 16:05
Autore: Francesco Quattrone / Twitter: @fquattrone12
Vedi letture
Print