Vi riportiamo in seguito le dichiarazione rilasciate dal tecnico rossoblu, Roberto Occhiuzzi, il quale commenta la pesante sconfitta interna della sua squadra ad opera del Monza, ma è già proiettato alla sfida decisiva di Pordenone, dove il Cosenza è obbligato a vincere per evitare la retrocessione diretta.

Roberto Occhiuzzi: “Pensiamo alla prossima, una gara da affrontare da veri Lupi. Bisogna sottolineare che nel primo tempo abbiamo fatto una buona prestazione contro una corazzata. I ragazzi hanno gamba, sono vivi, bisogna avere testa e gambe per l’ultima battaglia.Domani mattina faremo il punto della situazione, recupereremo le forze per poi subito ripartire. Siamo vivi, siamo dentro, lottiamo per questi ultimi 90 minuti. Dobbiamo avere la forza di andare a vincere con il Pordenone. Anche contro il Monza non siamo stati a guardare, abbiamo creato quattro occasioni da gol. Normale che poi abbiamo guardato i risultati degli altri. Nell’ultima ci giochiamo tutto, per andare ai playout. I calciatori sono uomini, hanno la testa all’obiettivo, che si può raggiungere anche all’ultimo secondo. Con il Pordenone servirà cuore. Gerbo è uscito perché non ne aveva più. Devo fare i complimenti allo staff medico e al ragazzo, che ce l’ha messa tutta per rientrare prima e ha fatto un’ottima prova. La squadra ha fatto un’ottima prestazione fino a un certo punto, fino al loro secondo gol. Lì ci siamo  disuniti mentalmente. Ci tengo a fare le condoglianze a Ba da parte di tutta la famiglia Cosenza. Il ragazzo non era nelle condizioni di scendere in campo”. 

Sezione: Cosenza / Data: Ven 07 maggio 2021 alle 17:27
Autore: Rocco Calandruccio
Vedi letture
Print