Mister Baroni e le dichiarazioni nel post partita dello "Zini" : 

'Sapevo che la mia squadra poteva venire fuori alla lunga perché loro fanno sempre primi tempi forti e poi calano. Se non avessimo sbagliato sul gol l’avremmo portata sul pari a fine primo tempo'.


QUALCHE CONSIDERAZIONE TATTICA E SULL'AVVERSARIO

'Con le due punte pensavamo di innescare Okwonwko con la profondità. Non è il sistema di gioco, è che loro sono molto aggressivi e hanno fatto molto bene nelle ultime. Sapevo che nel primo tempo c’era da correre e ho messo giocatori di corsa. Non c’è stato niente di che tra primo e secondo tempo, e dico che se fossimo stati più freddi sotto porta l’avremmo anche potuta vincere. Da quando sono arrivato questi ragazzi si sono messi a lavorare con le mie idee e i miei principi. Mi piace quando si parla di valori perché è il primo fattore che una squadra deve conquistare per diventare tale'.

I CAMBI IN CORSO D'OPERA

'Non voglio puntare il dito sui cambi che hanno svoltato il match. Edera non stava benissimo nel riscaldamento, ma in quei ruoli ho perso alcuni giocatori. Quando mi ha detto ‘voglio partire’, gli ho dato l’ok. Se ci fossero stati in campo altri giocatori l’avremmo patita, perché questa Cremonese parte sempre forte nel primo tempo. In occasione del gol loro siamo scesi male e tutti. Senza di questo staremmo a parlare di altro. Sono ancor di più convinto di questo'.

SUL TANQUE ED IL TIMORE DEI TAMPONI 

'Denis non è una sorpresa, si è sempre allenato con più costanza e sta bene fisicamente. Gli riconosco tutto lo spessore dal punto di vista tecnico, non serve neanche discutere di questo. Sentivo e sapevo che poteva darci una mano oggi, adesso vediamo per le prossime partite, certo martedì è troppo ravvicinata, ma se sta bene… Ovviamente comunque occorreranno dei cambi. Abbiamo anche la pressione addosso dei tamponi. Fino a tre ore prima c’erano musi e volti preoccupati, poi ho parlato alla squadra e allo staff, ho richiamato l’attenzione all’incontro. Tutto questo se lo sono conquistati loro'.

Sezione: Reggina / Data: Sab 01 maggio 2021 alle 16:48
Autore: Luigi Martino
Vedi letture
Print